#SOCIAL



SECONDO NOME: HUNTINGTON

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

Secondo nome: Huntington, il progetto di Design for all, Design for Huntington, nato dall’Associazione Huntington Onlus. Un secondo nome che il destino attribuisce alla persona, un’eredità familiare che – generata da una malattia genetica ereditaria che colpisce il cervello - la accompagna diventando parte integrante della sua identità. Nasce nel 2015 il progetto Huntington&Design e sino ad oggi si è sviluppato un percorso a più azioni e attori, finalizzato alla realizzazione di oggetti sì pensati per i malati e i loro cari, ma desiderabili e utilizzabili da tutti, secondo la logica del “design for all” a conciliare esigenze di funzionalità e bellezza. Sono stati così ri-pensati i luoghi abitati da queste famiglie, perché le loro case non raccontassero solo una storia di difficoltà, ma fossero specchio delle sfide e del coraggio di chi le abita.



AUT-ENTICAMENTE CASA

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

La Cooperativa Sociale Nazareno di Carpi (MO) si trasferisce alla Repubblica del Design in occasione della Milano Design Week con “Aut-enticamente casa”, un’idea di progettazione della casa per persone affette da disturbo dello spettro autistico. Il lavoro in mostra è frutto della collaborazione tra la Cooperativa e il Politecnico di Milano, in particolare con i ragazzi del corso magistrale di Design Studio.



SCIVOLA

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

Nato da un’idea di Kindi insieme a Ciclica, al Dipartimento di Design del Politecnico di Milano, all’Associazione Rotellando e co-finanziato dalla Fondazione Cariplo, Scivola è un incubatore di idee e soluzioni per l’accessibilità il cui obiettivo è la creazione di un modello d’intervento replicabile che possa rendere accessibili gli spazi di grandi eventi temporanei.
Il nome “scivola” vuole infatti suggerire l’intenzione di voler agevolare l’adozione di buone pratiche nel campo dell’accessibilità, in una logica di superamento delle barriere culturali prima ancora che di abbattimento di quelle architettoniche.



DESIGN FOR AUTISM

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

Co.Meta è un laboratorio del 2° anno di Laurea Triennale in Disegno Industriale della Scuola del Design del Politecnico di Milano e si pone l’obiettivo didattico di sensibilizzare gli studenti all’utilità sociale del design attraverso la progettazione di concept di prodotto finalizzati a migliorare la qualità della vita delle persone affette da autismo.



STANZA MULTISENSORIALE MAGIKA

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

LudoMi è un progetto che affronta il tema dei bambini con disabilità intellettive che vivono nella periferia di Milano offrendo spazi e servizi ludico-educativi progettati specificatamente per loro. Grazie all’impiego di tecnologie digitali avanzate, è infatti possibile trasformare due normali stanze da gioco in due LMSI (Ludoteca Multisensoriale Smart Interattiva). La volontà del progetto non risiede tanto nella realizzazione delle stanze, quanto nella volontà di rendere questo strumento “accessibile” ad un vasto numero di bambini senza obbligarli a faticosi viaggi verso strutture specializzate presenti nel centro metropolitano.



ED.ME

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

Il laboratorio di Environmental Design and Multisensory Experience (ED-ME) è un laboratorio interdipartimentale nato dalla volontà di far confluire, all’interno di un unico spazio di sperimentazione, competenze derivanti da diversi ambiti e dipartimenti. La mission è promuove un corpus disciplinare trasversale, focalizzato sui processi di progettazione di Ambienti “smart”, flessibili, adattativi, ed ecocompatibili, che integrano il design dello spazio con i fattori percettivi e tecnici del colore, dei materiali e della luce, degli odori, della rappresentazione multimediale di fenomeni complessi, della realtà virtuale e aumentata, della interazione fisica con gli oggetti, e dell’interazione con l’ambiente, i suoi dispositivi digitali ed suoi artefatti.



COLTIVANDO

Via Giuseppe Candiani 72, Milano

L’orto conviviale al Politecnico di Milano partecipa alla “Repubblica del Design”. Nel Campus Durando del Politecnico di Milano verrà presentato il progetto che dal 2011 si è aperto al quartiere Bovisa permettendo a studenti, docenti, personale tecnico dell’università e agli abitanti del quartiere di sviluppare un ridente orto urbano per la produzione di ortaggi e frutti stagionali.



PROSPETTIVE VARIABILI

Via Pellegrino Rossi 5, Milano

Essere misurati all’ingresso, non riuscire a vedere un quadro, dover chiedere aiuto per aprire una porta, sono alcune delle esperienze che il visitatore di Prospettive Variabili si trova ad affrontare. Queste esperienze scomode e a volte irritanti sono, invece, la normalità per una persona in sedia a rotelle. Lo spettatore scopre nuove prospettive, mettendosi in gioco grazie ad un itinerario capace di generare empatia e propone situazioni diverse che non si soffermano su immagini e questioni invalidanti, ma danno un concetto alternativo per favorire la nascita di nuove angolazioni e visioni.



TUTTI GIÙ PER TERRA

Via Carnia 2, Monza

L’Orto Solidale "Tutti giù per terra" è un progetto di agricoltura sociale periurbana che si propone di restituire uno spazio verde ai cittadini del quartiere Libertà di Monza, un tempo luogo di produzione agricola e cascine. Il nostro obiettivo, ricercato anche attraverso la progettazione dell’area, è di offrire una serie di attività associate all’ambiente naturale, rispettose del contesto identitario esistente, volte alla socializzazione, alla produzione e al consumo di prodotti sani a Km 0, ma aperte all’innovazione tecnologica e alla valorizzazione delle diversità nel loro potenziale di cambiamento culturale.